Ripresa la strada della storia. Questa Juventus è destinata a diventare la Juve storica che è stata nel passato, ha dato l'impressione di essere una società di livello. Questa Juventus ha la forza e gli argomenti per affermarsi anche dinnanzi alla Federazione. Grande squadra, ma anche grande società. Con Agnelli, Marotta, Paratici e Nedved è una grande Juventus. La squadra di Allegri ha interpretato la finale da grande squadra, di spessore. Questa Juventus s'è portata all'attenzione del mondo come squadra che c'è e ci sarà anche in Europa. L'insieme di società e squadra è di quelli importanti. Lo dimostra anche la tempestività sul mercato. Per il futuro sarà importante capire il futuro di Pogba e Tevez, ma l'impressione è che se dovessero andare via potrebbero essere degnamente sostituiti. Chiaro, Khedira non è uguale a Pogba e Dybala non è Tevez. Ma sono sulla buona strada. Una squadra è fatta di particolari combinazioni, ci vuole il giusto amalgama. Viene in mente anche il concetto espresso da Conte, la famosa cena con dieci euro al ristorante. Ci può stare: più spendi e più vinci. Quello che ha detto il ct non è stato smentito dai fatti. Ma la magia del calcio regala anche certi momenti e una partita non è mai uguala all'altra. A volte il giusto mix porta i risultati...